Scuola di Paramotore e Paracarrello                                                         

IL PARAMOTORE

Il paramotore è un mezzo di volo ultraleggero che associa un parapendio a un leggero gruppo motopropulsore, del peso di 19 / 23 Kg, fissato posteriormente al pilota, tramite un’apposita imbragatura.


I primi prototipi paragonabili al paramotore hanno visto la luce negli Stati Uniti nel 1983 con il nome di Paraplane, ma la pratica di questa entusiasmante disciplina si è sviluppata soprattutto in Francia, a partire dal 1987. Da allora l’evoluzione tecnica dei mezzi e la sicurezza degli stessi hanno subito un’inarrestabile e costante evoluzione. In pochi anni, il volo in paramotore è diventato uno specifico sport aereo diffuso in tutto il mondo, che continua a donare splendide emozioni alle varie migliaia di attuali praticanti, il cui numero è costantemente in crescita

Esistono alcune specifiche caratteristiche che rendono il paramotore fondamentalmente diverso da tutti gli altri sport aerei:

 

È il mezzo di volo meno costoso

Il costo totale dell’attrezzatura equivale all’acquisto di un comune motociclo.

 

 

 

Il più facile da imparare

Premesso che è indispensabile frequentare un corso presso una Scuola certificata dall’Aero Club d’Italia, il percorso di apprendimento richiede mediamente pochissimi mesi di addestramento. L’età minima per iniziare a volare è di 16 anni, con il consenso dei genitori, non occorre essere dotati di particolari doti fisiche o di coraggio.PRM6

Il più sicuro da utilizzare

Si tratta certamente di una delle specialità di volo con il grado di sicurezza più elevato. La corretta frequentazione di un corso tenuto da esperti Istruttori certificati dall’Aero Club d’Italia, permette di fare proprio l’indispensabile bagaglio di esperienze e informazioni che danno al pilota la capacità di eliminare tutti i fattori di rischio. In caso di arresto accidentale del motore, il parapendio plana a velocità verticali decisamente ridotte, l’atterraggio è affrontabile senza particolari problemi anche per i neo-piloti, e la presa di contatto con il terreno è comunque molto dolce.

Il più comodo da trasportare

Il paramotore è il solo aeromobile in grado di essere contenuto in due borse, ed è trasportabile nel bagagliaio di qualunque automobile.

Il più pratico

Il montaggio richiede una decina di minuti e permette, una volta effettuato il decollo, di realizzare voli di molte ore e di percorrere notevoli distanze, anche di centinaia di chilometri.
In paramotore si ha bisogno soltanto di una piccola superficie per decollare o atterrare: qualsiasi tipo di terreno può essere adatto (campo erboso, spiaggia, terreno ghiaioso, ecc.)

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.